Fondazione Antidoping Svizzera

Dal primo luglio 2008 la fondazione Antidoping Svizzera è il centro indipendente di competenze per la lotta al doping in Svizzera, finanziato per metà dalla Confederazione e per metà da Swiss Olympic. Nel gennaio 2015 Antidoping Svizzera ha ottenuto la certificazione del sistema di gestione della qualità secondo i requisiti della norma ISO 9001:2015.

I servizi vengono richiesti – tramite lo strumento del mandato di prestazioni – dalla stessa Swiss Olympic e dall'Ufficio federale dello sport. Tali mandati costituiscono le basi del finanziamento e nel contempo stabiliscono gli obiettivi da perseguire. La fondazione non persegue fini commerciali e non tende alla realizzazione di utili. Eventuali attività accessorie servono soltanto al raggiungimento degli obiettivi istituzionali. Lo scopo è di apportare un contributo essenziale alla lotta contro il doping nello sport, sulla base di direttive e linee guida riconosciute a livello sia internazionale sia nazionale.

Strategia dal 2017 al 2020

Visione

Permettere alle atlete e agli atleti di particare il proprio sport in un ambiente privo di doping.

Scopo

La Fondazione Antidoping Svizzera fornisce un contributo essenziale alla lotta contro il doping nello sport tramite controlli antidoping, inchieste, prevenzione e ricerca applicata nonché una stretta collaborazione a livello nazionale e internazionale. Tutela il diritto delle persone che praticano un'attività sportiva, affinché possano fruire di condizioni di pari opportunità e fair play, in un ambiente libero dal doping, rispondendo così alle aspettative della popolazione in fatto di credibilità dello sport agonistico.

Valori

  • Integrità: mettiamo in partica le norme etiche. Le nostre attività fondano su sincerità, fermezza e fairness.
  • Indipendenza: lavoriamo senza pregiudizi, con imparzialità e oggettività.
  • Rispetto: trattiamo gli altri con la massima dignità, uguaglianza e fiducia.
  • Affidabilità: il nostro operato e le nostre azioni sono trasparenti, misurabili e intellegibili.
  • Innovazione: sviluppiamo e promuoviamo soluzioni e modelli innovativi, praticabili e realizzabili.
  • Collaborazione: favoriamo la collaborazione tanto all'interno della nostra équipe quanto con i partner nazionali e internazionali.

Gli organi della fondazione sono:

  • Il Consiglio di fondazione
  • Il direttore
  • L'ufficio di revisione

Il Consiglio di fondazione

L'organo è composto da personalità provenienti dal mondo economico, politico, medico e sportivo ed è responsabile dell’orientamento strategico dell'agenzia nazionale antidoping.

Fanno parte del consiglio di fondazione:

  • Corinne Schmidhauser (presidente), avvocato e mediatrice, ex-atleta, giudice presso il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna (TAS);
  • Dott. iur. Jörg Annaheim (rappresentante della Confederazione), vicedirettore dell'Ufficio federale dello sport, responsabile della divisione Politica dello sport e risorse;
  • Judith Conrad (rappresentante di Swiss Olympic), responsabile del settore Eventi e programma e del centro Etica e formazione di Swiss Olympic;
  • Prof. dott. Jan-Anders Månson, vicepresidente dell'Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), responsabile della collaborazione con Alinghi, Solar Impuls e Hydroptère, presidente della "International Academy of Sport Science and Technology";
  • Prof. Jacques Diezi, farmacologo, Università di Losanna, dipartimento di farmacologia e tossicologia;
  • Andreas Zuber, direttore della AMAG Berna;
  • Jacqueline de Quattro, consiglia di governo del cantone di Vaud, risponsabile del "Département du territoire et de l'environnement";
  • Dr. med. Urs Karrer, ospedale cantonale di Winterthur, medico capo cliniche mediche. Specialista della medicina interna e malattie inettive FMH.