Sistema di controllo antidoping

Chi viene sottoposto al controllo?

Le norme antidoping sono vincolanti per tutte le atlete e gli atleti tesserati o membri di un’associazione o di una federazione associate a Swiss Olympic. Lo stesso vale per coloro che partecipano a competizioni indette dalle summenzionate organizzazioni. Tutti gli atleti e le atlete possono infatti essere sottoposti in qualsiasi momento a un controllo antidoping.

Riguardo ai controlli antidoping non esiste un’età minima, anche le atlete e gli atleti minorenni possono essere sottoposti alla procedura di prelievo del campione biologico. Tuttavia, considerata la loro età, beneficiano di una protezione speciale. Tanto le atlete e gli atleti minorenni, quanto i loro genitori dovrebbero informarsi in modo esaustivo sui diritti e sui doveri.

Chi può eseguire i controlli antidoping?

In Svizzera tali controlli vengono effettuati principalmente da Antidoping Svizzera. Anche organizzazioni antidoping di altre nazioni, federazioni sportive internazionali e certi organizzatori di eventi sportivi possono controllare o far controllare le proprie atlete e i propri atleti. Antidoping Svizzera viene regolarmente incaricata dalle suddette organizzazioni di effettuare i controlli per loro conto.

Immagine:
kontrollen_IT

Quando hanno luogo i controlli antidoping?

Non ci sono limitazioni temporali, per l’esecuzione di controlli antidoping. Possono essere indetti il mattino di buon’ora o di notte. Si articolano in controlli “in competizione” o “fuori competizione”, a seconda di quando hanno luogo. Come regola generale, un controllo antidoping che ha luogo tra le dodici ore che precedono la competizione e la fine della competizione viene considerato “in competizione”. Tutti gli altri periodi sono considerati “fuori competizione”. Tale distinzione è di rilievo, poiché durante l’arco temporale “in competizione” sono proibite molte più sostanze.

Dove hanno luogo i controlli antidoping?

I controlli antidoping possono svolgersi ovunque: a casa, dove ci si allena, al posto di lavoro o a scuola – tutto è possibile.

Come funziona il sistema di controllo?

Immagine:
kontrollsystem_IT

Pianificazione dei controlli antidoping

La pianificazione e il coordinamento dei controlli antidoping sono il fulcro del sistema di controllo di Antidoping Svizzera nello sport ad alto livello. I controlli hanno luogo sia in competizione che fuori competizione, per tutelare le atlete e gli atleti “puliti”.

Le atlete e gli atleti individuali, nonché le squadre a livello di prestazioni nazionali o internazionali, sono inseriti nei gruppi di controllo e hanno l’obbligo di inoltrare le informazioni sulla reperibilità (Whereabouts). Le indicazioni relative ai luoghi di permanenza semplificano la pianificazione e l’esecuzione dei controlli antidoping senza preavviso.

Whereabouts

Esecuzione dei controlli

I controlli antidoping vengono eseguiti dal personale qualificato, i cosiddetti Doping Control Officers (DCO). Lo svolgimento è specificato in modo dettagliato nelle Prescrizioni d’esecuzione e segue regole ben precise. Le atlete e gli atleti devono attenersi alle istruzioni del personale addetto al controllo.

Svolgimento del controllo

Analisi

Solo un laboratorio accreditato dall'AMA è autorizzato ad analizzare i campioni biologici raccolti. Oltre alla dimostrazione diretta della presenza di sostanze proibite i risultati delle analisi vengono registrati e interpretati in profili longitudinali (passaporto biologico dell’atleta).

Analisi e profili

Gestione dei risultati

Il laboratorio comunica l’esito dell’analisi all’organizzazione antidoping di riferimento. Antidoping Svizzera comunica l’esito dell’analisi alle atlete e agli atleti interessati entro quattro a sei settimane dopo il controllo. In caso di esito positivo alle persone interessate verranno richieste ulteriori informazioni.

Procedimento disciplinare