Antidoping Svizzera saluta la decisione del Tribunale federale

28.10.2019 - Relazioni pubbliche

Antidoping Svizzera accoglie con soddisfazione la decisione del Tribunale federale 6B_49/2019 del 2 agosto 2019. È infatti la prima sentenza che affronta la questione connessa all’applicazione del termine “sport” nell’ambito delle disposizioni penali previste dall’articolo 22 della Legge federale sulla promozione dello sport e dell'attività fisica LPSpo. Fino a questo momento le opinioni riguardanti l’interpretazione della succitata nozione sono in effetti state divergenti. Con la suddetta sentenza, la cui pubblicazione è prevista, il Tribunale federale crea la necessaria sicurezza giuridica.

In concreto si tratta di chiarire se la distribuzione o la vendita di prodotti dopanti a consumatori del settore del culturismo e del fitness, senza alcun rapporto con lo sport competitivo regolamentato, rientri nell’accezione di sport ai sensi delle disposizioni penali previste dalla LPSpo. Il Tribunale federale ha risposto affermativamente alla questione. Nella sentenza emanata ha infatti stabilito che “le disposizioni previste dalla LPSpo riguardano l’intera popolazione (praticante uno sport), per cui le disposizioni penali ai sensi dell’art. 22 LPSpo devono applicarsi anche allo sport non competitivo. L’obiettivo della LPSpo è, tra altro, di proteggere tutte le persone, che praticano uno sport, da prodotti dopanti. L’interpretazione della nozione “sport”, come specificata dal Tribunale federale, viene sostenuta e diffusa da Antidoping Svizzera sin dalla revisione della LPSpo, anche se non sempre risulta esente da controversie.

Oltre a garantire la chiarezza e la certezza giuridica, questa decisione sottolinea l’importanza delle autorità di perseguimento penale nella lotta al doping. Per investigare e individuare violazioni alle disposizioni antidoping, dette autorità si avvalgono infatti di mezzi e competenze, di cui Antidoping Svizzera non dispone. Proprio per questo motivo è di massima importanza una collaborazione ancora più stretta tra Antidoping Svizzera e le autorità di perseguimento penale a favore di una moderna ed efficace lotta al doping. Il pubblico ministero del Canton Argovia lo ha dimostrato, grazie a un’esemplare perseveranza e tenacia.

Ulteriori informazioni