Lista del doping

L’elenco delle sostanze e dei metodi proibiti (Lista del doping) viene pubblicato annualmente dall’Agenzia mondiale antidoping (AMA) ed entra in vigore il 1° di gennaio di ogni anno. Alla stessa stregua Antidoping Svizzera pubblica la traduzione in tedesco e francese della predetta Lista.

Tutte le atlete e gli atleti hanno l’obbligo di accertarsi che le sostanze e i metodi applicati non siano proibiti nello sport. Si raccomanda quindi di consultare sempre la Banca dati dei medicamenti Global DRO.

Banca dati dei medicamenti Global DRO

Nuovo dal 2020: modifiche della Lista del doping

La Lista del doping 2020 (tedesco / francese) entra in vigore dal 1° gennaio 2020 e sostituisce tutte le precedenti versioni.

L’Agenzia mondiale antidoping (AMA) ha apportato soprattutto alcuni adeguamenti formali alla pregressa Lista del doping 2020 e ha aggiunto esempi di sostanze proibite o loro sinonimi. Tutte queste nuove sostanze erano già proibite precedentemente nel senso di «simile struttura chimica» o «simile effetto biologico». Un elenco completo di tutte le modifiche viene fornito dall’AMA.

In pratica significa che: tutte queste modifiche non hanno alcun impatto sullo status in materia di doping dei farmaci disponibili in Svizzera.

Uno dei paragrafi formalmente adattati nella Lista del doping 2020 è la classe dei cannabinoidi, sostanze proibite in competizione. La modifica, tuttavia, non ha alcun effetto sullo status in materia di doping, cioè tutti i cannabinoidi naturali e sintetici rimangono proibiti. L'unica eccezione è la sostanza pura cannabidiolo (CBD).

Questo non significa che gli atleti possono consumare senza esitazione i prodotti CBD, poiché i prodotti CBD contengono anche una certa percentuale di tetraidrocannabinolo (THC), che è proibito nelle competizioni. Antidoping Svizzera mette quindi in guardia contro l'uso di prodotti della CBD: Avvertimento per i prodotti CBD.

Sostanze e metodi proibiti – criteri d’inclusione

Quali sostanze e metodi saranno inclusi nella Lista del doping, lo decide il collegio dell’AMA, il cosiddetto List Expert Group, composto da periti internazionali. Tre sono i criteri che determinano l’inclusione di una sostanza o di un metodo: la potenziale capacità di migliorare le prestazioni atletiche; il rischio, anche solo potenziale per la salute, la violazione dello spirito sportivo.

Sostanze e metodi proibiti

La Lista del doping suddivide in diverse categorie le sostanze e i metodi proibiti.

Sostanze e metodi sempre proibiti (in e fuori competizione)

  • S0 Sostanze non approvate
  • S1 Agenti anabolizzanti
  • S2 Ormoni peptidici, fattori di crescita, sostanze correlate e mimetiche
  • S3 Beta-2-agonisti
  • S4 Modulatori ormonali e metabolici
  • S5 Diuretici e agenti mascheranti
  • M1 Manipolazione del sangue e dei componenti del sangue
  • M2 Manipolazione fisica e chimica
  • M3 Doping genetico e cellulare

Sostanze e metodi proibiti in competizione

  • S6 Stimolanti
  • S7 Narcotici
  • S8 Cannabinoidi
  • S9 Glucocorticoidi

Sostanze proibite in certe discipline sportive

  • P1 Betabloccanti

Per maggiori informazioni sulle sostanze e sui metodi rimandiamo alla Mobile Lesson «Sostanze e metodi» di Antidoping Svizzera.

Sostanze specificate e non specificate

Tutte le sostanze proibite sono classificate in sostanze specificate e non specificate. Per violazioni alle norme antidoping l’entità della pena inflitta è generalmente superiore, se sono state applicate sostanze non specificate. Le sostanze proibite sono considerate sostanze non specificate nelle seguenti categorie:

  • S1 Anabolizzanti
  • S2 Ormoni peptidici, fattori di crescita, sostanze correlate e mimetiche:
  • S4.4 Agenti che inibiscono l’attivazione del recettore dell’activina tipo IIB (inibitori della miostatina)
  • S4.5 Modulatori metabolici
  • S6.a Stimolanti non specificati

Tutti i metodi proibiti sono considerati come non specificati.

Norme delle federazioni internazionali

Oltre alle norme antidoping vigenti in tutto il mondo, occorre osservare anche le norme delle federazioni internazionali. Esistono sostanze e metodi proibiti in determinate discipline sportive, nonostante non figurino nella Lista del doping.

Un esempio: L’Unione Ciclistica Internazionale UCI vieta l’uso dell’antidolorifico Tramadolo in competizione, malgrado la sostanza tramadolo non figuri nella Lista del doping.