Urgenze mediche

In una situazione di emergenza medica la salute è prioritaria. Le terapie d’emergenza dovrebbero essere effettuate senza indugio, anche se a tale scopo vengono utilizzate sostanze o metodi proibiti ai sensi della Lista del doping. La domanda di EFT va inoltrata non appena lo stato di salute lo consenta. Questo vige a livello nazionale e internazionale.

Una domanda EFT d’emergenza è necessaria per quegli atleti che hanno bisogno di un’EFT anteriore in conformità con le norme vigenti. Per loro, la domanda EFT di emergenza è un'eccezione, che consiste nel fatto che la richiesta e la sua valutazione viene effettuata solo dopo l'inizio della terapia. Se c'è incertezza su quale atlete e quali atleti hanno bisogno di un’EFT anteriore, l'assistente TUE aiuta a chiarire la questione.

Esenzioni a fini terapeutici (EFT)

Quanto segue vale anche per le domande EFT d’emergenza:

  • Oltre al modulo di domanda EFT compilato in ogni sua parte, è necessaria una documentazione medica esaustiva. Nonostante le circostanze, è quindi importante che la terapia d'emergenza e la relativa diagnosi siano documentate nel miglior modo possibile da un medico.
  • Una domanda EFT d’emergenza può essere annunciata presso l'Organizzazione Antidoping responsabile, ad esempio, se i documenti medici necessari, come la lettera di dimissione ospedaliera, non sono immediatamente disponibili. Questo può essere fatto anche dal personale di supporto. In questa occasione si può direttamente chiarire quali documenti medici devono essere presentati.

Gli atleti che, secondo le norme vigenti, possono presentare una domanda EFT retroattiva, cioè dopo un eventuale controllo antidoping, non devono presentare una domanda EFT d'emergenza. Per loro vale quindi la procedura abituale, indipendentemente dal fatto che si ricorra a una terapia d'emergenza o ad altre terapie vietate per motivi di salute.