Presa di posizione in merito al coronavirus

|
Kategorie:
Informazione per atleti

Aggiornamento del 17.03.2020

Antidoping Svizzera decide ulteriori misure per ridurre al minimo il rischio di infezione da coronavirus.

Il personale dell'ufficio di Antidoping Svizzera lavora da casa con effetto immediato. Le operazioni continueranno normalmente. La nostra disponibilità è garantita anche in queste circostanze. Tuttavia, vi ringraziamo per la vostra comprensione se i tempi di risposta sono un po' più lunghi.

Non ci saranno lezioni o workshop fino alla fine di giugno. L'offerta online con programmi di e-learning, video e schede informative sostituirà le misure di prevenzione durante questo periodo.

I controlli antidoping sono ancora possibili, ma saranno ridotti ed eseguiti con maggiori precauzioni per proteggere il personale addetto ai controlli e gli atleti svizzeri.

 


 

Presa di posizione in merito al coronavirus

04. Marzo 2020 | Informazione per atleti

Antidoping Svizzera continua ad effettuare i controlli antidoping senza restrizioni, ma per il momento si rinuncia a stringere la mano.

A causa della situazione attuale e della diffusione del coronavirus, il Consiglio federale classifica la situazione in Svizzera come situazione particolare ai sensi della legge sulle epidemie. La fonte d'informazione più affidabile a questo proposito è l'Ufficio federale della sanità pubblica, dove tutte le informazioni sono presentate in modo chiaro e comprensibile.

Antidoping Svizzera continua ad effettuare i controlli antidoping senza restrizioni. Gli atleti possono essere controllati in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Il personale addetto al controllo si attiene alle norme igieniche dell’UFSP e quindi rinuncia alla stretta di mano. Antidoping Svizzera continuerà a seguire gli sviluppi e a fornire informazioni sulle misure supplementari eventualmente necessarie.