Cannabis e i prodotti CBD

Status in materia di doping dei cannabinoidi

I cannabinoidi naturali e sintetici sono proibiti conformemente all’attuale Lista del doping. È dunque di fondamentale importanza che nei campioni biologici prelevati in competizione non vengano rilevate sostanze proibite. Questo vale indipendente da quando ha avuto luogo il consumo. Antidoping Svizzera raccomanda perciò alle atlete e agli atleti di astenersi dal consumo di cannabis, compresi i prodotti di canapa e i prodotti CBD.

Lunga rilevabilità dei cannabinoidi

La concentrazione di cannabinoidi – in particolare tetraidrocannabinolo (THC) – e dei loro metaboliti rilevata in un campione dipende tra altro dal tenore contenuto nel prodotto di canapa consumato, dalla quantità consumata e dal metabolismo individuale dell’atleta. Non è quindi possibili prevedere le concentrazioni nel sangue o nelle urine, né la durata della rintracciabilità.

Occorre altresì osservare che in occasione di un controllo antidoping non viene rilevato soltanto il THC attivo, ma anche i suoi metaboliti. Questi cosiddetti prodotti di degradazione sono ancora rilevabili per giorni o persino settimane dopo il consumo.

Per ragione della lunga rilevabilità, Antidoping Svizzera raccomanda di rinunciare, per precauzione, al consumo di prodotti a base di cannabis.

Prodotti CBD

La sostanza pura cannabidiolo (CBD) costituisce la sola eccezione ai cannabinoidi proibiti ai sensi della Lista del doping. Tuttavia Antidoping Svizzera consiglia alle atlete e agli atleti di rinunciare al consumo di prodotti CBD. I prodotti CBD contengono infatti una certa quantità di THC, sostanza proibita in competizione, il cui consumo può generare un campione positivo.

I prodotti CBD riscuotono attualmente un vero boom. Si tratta tuttavia di un mercato poco controllato, per cui certi prodotti contengono elevate concentrazioni di THC, che possono superare le indicazioni dichiarate sulle confezioni ed eccedere il tenore massimo legalmente autorizzato. I prodotti CBD rappresentano quindi un rischio di doping per atlete e atleti.

La raccomandazione di Antidoping Svizzera agli atleti rimane invariata: Rinuncia ai prodotti CBD. Ciò vale indipendentemente dalle informazioni fornite dai produttori o dai venditori dei prodotti sul tenore di THC. Il rischio di violazioni delle norme antidoping con THC dal consumo di prodotti CBD è sottovalutato da varie parti.