Domanda di EFT

L’iter per inoltrare una domanda di esenzione a fini terapeutici (EFT) non è uguale per tutte le atlete e gli atleti. L’assistente EFT vi aiuterà a stabilire se, quando e a chi andrà indirizzata la domanda di EFT.

«Assistente EFT»

Le informazioni contenute in questa pagina concernono solo le domande di EFT, che vanno inoltrate ad Antidoping Svizzera. Per le richieste rivolte alle federazioni internazionali, occorre osservare le loro norme in materia e il loro modulo di domanda.

Inoltro della domanda EFT

Gli atleti inoltrano la domanda di EFT con l’aiuto del loro medico curante. La o il medico curante non è autorizzato a rilasciare un’EFT. La responsabilità per l’inoltro di una domanda di EFT, debitamente compilata, incombe all’atleta.

Questi sono i documenti da presentare:

  • il modulo di domanda attuale, debitamente compilato e firmato da tutte le persone specificate. Oltre le informazioni personali e le informazioni mediche, sono importanti le informazioni sulle prossime competizioni a cui l’atleta ha previsto di partecipare;
  • un’esauriente giustificazione medica, che spiega perché non è possibile prescrivere un’alternativa terapeutica consentita, nonché le informazioni concernenti le terapie finora adottate;
  • una documentazione medica esaustiva che conferma la diagnosi. La documentazione medica deve includere l’anamnesi, nonché i pertinenti risultati degli esami (conformemente ai criteri di richiesta, se disponibili). Le prescrizioni e i certificati medici non sono sufficienti.

Criteri di richiesta

Antidoping Svizzera ha definito i criteri in essere relativi alle domande concernenti le terapie frequentemente richieste. Stabiliscono quali documenti devono essere allegati alla domanda. La copia della domanda e della documentazione medica acclusa va conservata accuratamente.

Termini

Una domanda di EFT dev’essere inoltrata il più presto possibile, visto che l’autorizzazione dev’essere disponibile prima di iniziare la terapia, alfine di evitare qualsiasi violazione delle norme antidoping causata dalla terapia. Per le sostanze proibite solamente in competizione, la domanda deve essere inoltrata almeno 30 giorni prima della prossima competizione prevista. Una domanda di EFT completa viene solitamente evasa entro 21 giorni.

Per le domande di EFT retroattive, cioè richieste a posteriori in seguito a un controllo antidoping, Antidoping Svizzera contatterà l’atleta in questione, richiedendo l’inoltro di una domanda EFT.

Condizioni per la concessione di un’EFT

Le atlete e gli atleti possono ricevere un’EFT soltanto se sono in grado di provare che ognuna delle condizioni seguenti è stata adempita:

  1. la sostanza o il metodo proibiti sono necessari per trattare una malattia acuta o cronica;
  2. è altamente improbabile che l’uso terapeutico della sostanza o del metodo proibito aumenti ulteriormente la prestazione sportiva, tranne il previsto l ritorno ad un stato di salute normale;
  3. non esistono alternative terapeutiche consentiti all’uso della sostanza o del metodo proibito;
  4. la necessità dell’uso della sostanza o del metodo proibito non sia dovuta alla conseguenza di un precedente abuso di doping.

Svolgimento dopo l’inoltro della domanda

Se del caso, Antidoping Svizzera si riserva di chiedere ulteriori documenti medici, che dovranno essere inoltrati prima della valutazione della domanda. Possono essere necessari anche ulteriori esami medici, alle spese dell’istante.

Se una domanda di EFT viene rispedita, non è stata rilasciata alcun‘autorizzazione. I motivi saranno menzionati nella lettera di accompagnamento.

Valutazione delle domande di EFT

Una domanda di EFT viene valutata dalla commissione EFT, che l’approva o la respinge. La commissione EFT si compone di un collegio indipendente di medici, che valuta le domande di EFT conformemente alle norme vigenti per ottenere una concessione. Alla commissione di Antidoping Svizzera appartengono sei medici (donne e uomini) provenienti da diversi rami di specializzazione. Sono tutti soggetti all’obbligo di riservatezza medica.

Aprovazione

L’EFT approvata viene inviata all’atleta con lettera raccomandata.

Il periodo di validità di un’EFT è sempre limitato e la terapia autorizzata vi è chiaramente definita. Qualora fosse previsto un cambiamento della terapia, si dovrà presentare una nuova domanda di EFT.

Le EFT approvate da Antidoping Svizzera sono valide soltanto sul livello nazionale. Qualora fossero previste partecipazioni a competizioni internazionali, l’aprovazione rilasciata da Antidoping Svizzera dovrà essere inoltrata per riconoscimento alla federazione internazionale di competenza.

Rifiuto

Qualora una domanda di EFT venisse respinta dalla commissione EFT di Antidoping Svizzera, il rifiuto verrà motivato per iscritto. L’atleta potrà presentare un ricorso alla Camera disciplinare per i casi di doping di Swiss Olympic.

Costi

Per le atlete e gli atleti inseriti in un gruppo di controllo di Antidoping Svizzera, che sono tenuti a presentare la domanda di EFT anteriore, non vengono messi a carico emolumenti (nemmeno nel caso di domande d‘urgenza).

Casi speciali: Chi desidera una valutazione anteriore di una domanda EFT dalla commissione EFT di Antidoping Svizzera, nonostante tale verifica non sia necessaria secondo le norme di Antidoping Svizzera, dovrà partecipare ai costi in ragione di CHF 150.– per valutazione.

Tutti i costi per gli esami e documentazioni medici necessari per la valutazione di una domanda EFT, sono a carico dell’istante, ovvero dell’atleta.

Aiuto e Contatto

Non trovate il vostro farmaco nella banca dati o non riuscite a interpretare i risultati della vostra ricerca? Contattateci. Siamo volentieri a vostra disposizione.

Contatto